Vieni a trovarci su Facebook
Seguici su Twitter

La storia


Partecipando ad una trenta ore di Morgex un mio amico mi propose di organizzare un torneo per soli amatori. Di lì a poco, nasce il 1° torneo Claudesport, che si svolge al Belair nel gennaio 1995, con ben 18 squadre iscritte. Il tutto è reso possibile da un personaggio molto conosciuto del mondo del calcio a 5, Roberto Murzilli che arbitrerà tutti gli incontri.
Il torneo durerà circa 40 giorni, ed i vincitori del Lokomotiv, si aggiudicano un paio di sci a testa vincendo la finale contro il Bar Ariston di Cusano, Borgo e Saccavino.
L'anno successivo il torneo Claudesport si ripresenta con 24 formazioni ai nastri di partenza. Si gioca al neonato Montfleuri di Aosta dove gli spogliatoi sono ancora in fase di ultimazione. Vincerà ancora il Lokomotiv, in finale contro il Claudesport aggiudicandosi un soggiorno di 5 giorni a Firenze, con ingresso alla partita di calcio Fiorentina - Atalanta.
Nel 1996 aumentano le squadre partecipanti, ben 30, e cresce il torneo che dovrà svilupparsi in circa 4 mesi. Partecipa anche lo slavo Colakovic giocatore in osservazione all'Aymavilles Gressan, ma la sua presenza non basta alla Vittoria Assicurazioni per aggiudicarsi il titolo. Vince, infatti, a sorpresa l'Ecovert con "Gomma" Colombino match winner della finalissima con ben 4 reti.
Si arriva così al campionato 97/98, che raggiunge il top delle squadre partecipanti: 40. Questa volta a vincere sarà la Nuova Sportine 2 di Perron, Salmin e Perruquet, che in finale sconfiggono il sempre presente Lokomotiv. L'anno successivo sono nuovamente 40 le società iscritte, e si gioca anche nella nuova palestra di Plan Felinaz. A conferma del pronostico, vince La Spaghetteria Montfleury di Veronesi, Pacchiodi, Stefanoli e tanti altri bravissimi giocatori, che si aggiudicano l'incontro di finale contro il Restaurant Aux Routiers.
Nel 99/2000 si ripeterà la finale dell'anno precedente, con le due squadre che hanno nuovi sponsors. Infatti, il Dario Sport di Pacchiodi e company, viene, questa volta, battuto dall'Alpimatic che s'impone nella meritata rivincita.
Nel campionato 2000/2001 l'alluvione segnerà l'inizio del torneo, ma nei mesi a seguire tutte le partite saranno regolarmente recuperate.
Vince il favorito Icam in finale contro la SF Affissioni che disputava la sua terza finale consecutiva. Icam che si ripete nell' ottava edizione del torneo, questa volta ai danni dell' R&R carpenterie. L'edizione 2002/2003 schiera 46 squadre con la sorprendente vittoria finale del Centro Bevande v.d.a. sul Dec. Modi / Ivit.
Nel 2003/2004 sono 48 le formazioni che disputano il campionato. A raggiungere la finalissima sono l' INA Assitalia e il Bar Gariti dei soliti Veronesi, Charrere, Padalino, Ducoli, Peruzzi ecc., che però partono sfavoriti. Ma come spesso accade nella finale a vincere sono proprio gli sfavoriti che si aggiudicano il maxi trofeo in legno realizzato a mano. La successiva edizione, quella del 2004/2005 è stata sicuramente una delle più appassionanti. Per la prima volta la finalissima si è conclusa ai calci di rigore con molti colpi di scena soprattutto nel finale di gara. Dal dischetto ha vinto il Partesa Alpi dopo aver inseguito per tutta la gara il sorprendente Fashion Café. La 12ª edizione è stata anch' essa entusiasmante ma soprattutto caratterizzata dal fair play che facilita il compito dell' organizzazione e degli arbitri. Ad aggiudicarsi il maxi trofeo è stata per la prima volta la Carrozzeria Padovani che ha sconfitto il favorito I.E.Teggi Parisette.

La storia del torneo arriva ad una svolta nel 2006/07 con la suddivisione in tre categorie, la serie A, la B e la C. La formula piace e ad aggiudicarsi il campionato, sorprendendo tutti, è addirittura la vincente della serie B il Cerlogne Pavimenti (che accede ai play off scudetto) che sconfigge il Bar Chiribiri in una finale avvincente. Cerlogne che si ripete l' anno successivo nel campionato 2007/2008 battendo in finale il Partesa di Veronesi e soci. La sedicesima edizione segna un cambiamento di pronostici, infatti arrivano in finale due squadre che non hanno mai vinto il torneo, la Tipografia Testolin e il Gelati Algida Heka Consulting. Questi ultimi stravincono la finalissima per 5 a 0 stravolgendo il pronostico che dava favoriti i tipografi. Il Gelati Algida raggiunge la finale anche nel 2009/2010 ma non riesce a bissare il successo dell'anno prima contro gli esperti giocatori della Caldarelli Assicurazioni che si aggiudicano la vittoria finale. Altro importante cambiamento nella stagione 2010/2011 con la nuova formula a sei categorie con gare di andata e ritorno. La formula risulterà ancora una volta vincente. Per la prima volta riesce a conquistare il titolo l'Institut Agricole Régional dopo anni di partecipazione e una finale persa nel 2006/07 quando Danna e soci vestivano i panni del Bar Chiribiri. In un Montfleury completamente gremito l'Institut Agricole ha la meglio sulla Carrozzeria Padovani sorprendentemente giunta in finale dopo una stagione travagliata. Le due squadre danno vita ad un match bellissimo e giocato a viso aperto che verà ricordato soprattutto per il fair play che rispecchia al 100% lo spirito del torneo. La 18ª edizione incorona per la seconda volta consecutiva (primo bis a 66 squadre) l'Institut Agricole Régional che torna sul trono grazie alla vittoria in finale contro un sorprendente Caldarelli Assicurazioni sconfitto per 6 a 4. Il grande gruppo di amici dell' Institut Agricole avrà così la possibilità di difendere il titolo e di essere la prima squadra in assoluto a poter centrare il terzo titolo consecutivo !! Ma così non è andata. Il magico gruppo dell' Institut Agricole infatti è si giunto in finale ma è stato superato ai calci di rigore dal CB Costruzioni al suo primo meritatissimo successo. La finale sarà ricordata come una delle più belle e avvincenti di sempre. Si arriva così alla 20^ edizione anticipata da una grande festa tenutasi presso la bocciofila di Aosta, con l'esposizione delle maglie delle squadre vincenti, tanto cibo e musica dal vivo. Il CB costruzioni dopo un pessimo inizio di campionato, si riprende e riesce a conquistare la sua seconda finale consecutiva che la mette di fronte al dream team della Concessionara Piaggio Giachino che non si lascia sfuggire l'occasione e conquista il titoli superando il campioni in carica per 4 a 1. Si arriva così alla 21° edizione con i favori del pronostico per i neo campioni della Concessionaria Piaggio Giachino che riescono nell'impresa di vincere il secondo titolo consecutivo superando in finale la Technos Medica per 3 a 1. Un'altra squadra così, dopo l'Institut Agricole, avrà la possibilità di conquistare per la prima volta in assoluto tre titoli consecutivi, ma le altre pretendenti non staranno certo a guardare !!! Infatti accade proprio quello che non ti aspetti. La finalissima 2015-16 mette di fronte proprio i bicampioni in carica della Concessionaria Piaggio Giachino superfavoriti contro il Nipponly 10 M.A. che raggiunge per la prima volta la finale. Inaspettatamente la partita viene dominata dal Nipponly che si aggiudica il campionato impedendo agli avversari di riuscire nell'impresa di vincere il titolo tre volte consecutivamente. Nell'ultima stagione grande dominio dall'inizio alla fine per il CB Costruzioni che torno sul trono dopo la vittoria del 2012/2013 e lo fa con lo stesso identico punteggio, 2 a 2 nei tempi regolamentari e vittoria ai calci di rigore.
Il CB resta l'ultima vincente di questa splendida avventura durata 23 anni.
GRAZIE A TUTTI PER AVERCI SEGUITO COSI' A LUNGO.

Andrea e Nicolò Valenti